sabato 24 settembre 2011

Ma sarà possibile?!?!


Allora, chi caspita è questa incompetente? Tale Maria Soave, presentatrice in erba del tg1. Chi la raccomanda? Ma soprattutto, chi le ha dato un titolo di laurea? Ammesso che sia laureata, si intende.
Come il 98 % delle persone che parlano in televisione, non becca un accento giusto che sia uno: aperto quando ci vuole chiuso e chiuso quando ci vuole aperto. Ma ho già spiegato la mia indisponenza a riguardo in un precedente post.
La tipa però, come se i già citati errori non bastassero, non è nemmeno in grado di pronunciare la differenza tra "è" (verbo essere, indicativo presente, terza persona singolare) ed "e" (congiunzione).
Non è possibile essere giornalista e non essere a conoscenza di questa differenza fondamentale della nostra lingua!

5 commenti:

Nome : Giovenale Nino Sassi ha detto...

Sembri mio figlio ''il bi-laureato'' che ha sempre da ridire
ed io che rispondo : ... la senti la musica ?

Ungaretti a proposito della poesia diceva: A volte [le poesie] non sono mai a posto, si seguono con l'orecchio [...] l'orecchio va dietro al significato, va dietro al suono.

Non conosco la presentatrice incriminata ... non vedo il TG1 da anni. Non mi piace ...

Fabio13 ha detto...

Dato che, se non ho capito male, sei di Arezzo, non è che la vostra sia la patria della perfetta pronuncia.
La sento tutti i giorni e anche voi non siete senza difetti, come non lo sono io con la mia "c strascihata".

Quella giornalista ha la parlata del nord, non becca un accento sulle "o" ed ogni tanto si impappina (dicionnesimo anno). Sembra l'antitesi del film di Sordi dove voleva diventare presentatore del TG.

Antichi Ricami ha detto...

E cosa dire dei-delle "giornaliste" che non conoscono la punteggiatura ed attaccano le frasi una all'altra, e sospirano fra una parola e l'altra, senza dare un senso alla frase.....Poveri noi, ma cosa mai pretendiamo dai giornalisti televisivi...
Maria Concetta

☆..•*SERENA*•..☆ ha detto...

mah...che personaggi!

Caterina ha detto...

@Fabio13: no, ma infatti concordo nel dire che l'aretino fa proprio pena..però per lo meno in televisione caspiterina!! un minimo di impegno nel parlare italiano.. mah.
il dicionnesimo anno me lo son perso ahahaha