martedì 12 agosto 2008

Come andare in bicicletta

Ho ripreso a giocare a basket. Giocare è un parolone però, diciamo che ho ricominciato a fare qualche tiro. Ieri sera mi era presa voglia. Chissà perchè poi. Erano secoli che non riprendevo il pallone in mano. E invece da ieri ho ripreso a tirare nel canestro dietro il muro di casa, assillando tra l'altro l'intera famiglia con i bum bum della palla e gli stonk del ferro del canestro. I primi tiri sono venuti una gran schifezza ovviamente, dato che erano due anni buoni che non giocavo, ma poi si vede che è come andare in bicicletta, non si disimpara mai, e adesso li metto tutti uno dopo l'altro.
E' una gran bella sensazione devo dire la verità. Mi è sempre piaciuto un sacco il basket, ed ero anche piuttosto brava. Sono un pò fuori forma adesso, ma mi diverto a fare canestro, anche per delle ore filate, senza mai fermarmi. Poi mi ricordo di quando giocavo in squadra qualche anno fa, gli allenamenti, la palestra, e soprattutto l'odore delle mani dopo che hai giocato per un pò, sanno di pallone ahahah. E' uno di quegli odori che ti fanno tornare indietro nel tempo, che ti fanno sentire bene. Quando poi la palla va dentro e l'unico rumore che senti è il fruscio della retina, oppure quando tiri e sai già, appena il pallone lascia le tue mani, se entrerà nel canestro o no, allora sì che ti senti proprio bene, contenta. Che bello!
Se questo autunno avrò ancora voglia di giocare magari mi informo al centro sportivo universitario, può darsi che possa combinare qualcosa, nonostante siano ormai più di cinque anni che non sono in una squadra.
Intanto continuo a fare canestro!

3 commenti:

Sergio ha detto...

Beh, se uno è bravo basta un pò d'allenamento..le cose acquisite non si dimenticano..anche a me piace giocare a basket ma purtroppo l'altezza non mi aiuta..in bocca al lupo!

La Lunga ha detto...

l'odore del pallone deve essere come per me quello del cloro della piscina..

Giovenale Nino Sassi ha detto...

Un saluto, un abbraccio, un augurio di buon ferragosto, festa dell'Assunta